Eventi passati (cronaca recente)

10 giugno concerto nella chiesa dei SS. Pietro e Paolo a Biasca.

Sabato 10 giugno si è conclusa l’attività canora primaverile del Coro delle Rocce prima della pausa estiva.  Il coro ha cantato a Biasca nella chiesa romanica sovrastante il paese durante una serata calda e magnifica che ha un poco compromesso l’affluenza del pubblico. Erano presenti infatti solo 25 persone, ma ciò non ha impedito di assistere ad una performance eccezionale del gruppo canoro. Un concerto registrato dal vivo e che si è rivelato ottimo anche per la stupenda acustica offerta dalla chiesa. Prossimamente, per il piacere di chi ci segue anche sul nostro sito, metteremo alcune registrazioni dei 19 brani eseguiti nella chiesa di Biasca. Ora il Coro delle Rocce andrà in vacanza e riprenderà le proprie prove il primo mercoledì dell’ultima settimana di agosto sempre presso la sede di Cugnasco Gerra. A tutti una buona e felice estate e a risentirci per la stagione canora autunnale!

2 aprile 2017 il Coro delle Rocce canta con La Vos da Locarno.

Nella chiesa di San Nicolao a Quartino, per una serata particolare, il Coro è chiamato a cantare con la Vos da Locarno. Il concerto si chiude con il canto d’assieme “Dove” di Marco Maiero. Canto diretto dalla nostra maestra Maris e che vi proponiamo registrato dal vivo con il telefonino da parte di una corista della Vos. Grazie per l’invito e per la meravigliosa serata passata poi assieme e arricchita da numerosissimi canti in allegra compagnia fino alle ore piccole. Un’esperienza d’incontro canoro e di scambio artistico che ci auguriamo di riproporre con i due cori anche in futuro.

Un ricordo di questa bella serata passata insieme 🤗😘🌞

Posted by Malou Pedrotta on Sonntag, 2. April 2017

 

Assemblea ordinaria 2016 del Coro delle Rocce.

Sabato 28 gennaio 2017 si è svolta l’Assemblea ordinaria del Coro delle Rocce presso la casa della maestra Maris come di consuetudine. Dopo l’impegno assembleare che ha modificato in parte lo Statuto del coro e presentato i conti consuntivi dell’anno canoro 2016, è seguita una cenetta a base di “Os in bogia”. Un ambiente caloroso arricchito da numerosi canti che hanno confermato lo spirito di amicizia dei coristi anche oltre l’impegno di studio canoro di ogni settimana.I numerosi concerti avuti nel corso del 2016 e interventi richiesti hanno mostrato come il pubblico ticinese, ma non solo, ci segue con interesse e passione. Nel corso dei lavori assembleari condotti dal Presidente R.D. , è stata evidenziata la disponibilità del gruppo per nuove esperienze canore intese a sempre migliorare l’esecuzione dei canti che, anche se di autori diversi, possano sempre interpretare il sentire musicale legato al nostro territorio. In poche parole condividere con chi ci ascolta sentimenti dove ” La forza di un canto si coglie quando l’emozione ti entra dentro, quando le parole sono la voce del tuo cuore”. Grazie a tutti i Soci sostenitori che ci sostengono con la loro presenza ai concerti e anche l’indispensabile aiuto finanziario versando al Coro delle Rocce un loro libero contributo. Aiuto che nel corso dell’anno 2017 ci regalerà una prima registrazione ufficiale dei nostri canti.

Partecipazione canora per la Santa Messa del CAS (sezione Locarno).

L’anno canoro 2016 del Coro delle Rocce si è concluso con la partecipazione canora ai canti della Messa del CAS in SanFrancesco. Una chiesa gremita per la celebrazione che è proposta anno dopo anno e sempre il sabato prima di Natale in ricordo degli amici del CAS (sezione Locarno) e più in generale per tutti gli amanti della montagna in ricordo o ringraziamento.

Il Coro delle Rocce, che canterà per il CAS anche nei prossimi anni quale coro a sostegno delle attività della sezione di Locarno, conclude così l’anno di attività canora con ben 12 concerti effettuati nel corso di tutto il 2016. Un impegno canoro che intendiamo proseguire con serietà e passione anche per il 2017. Con gli auguri di Buon Natale ringraziamo tutti coloro che ci seguono e apprezzano i nostri canti con la costante e numerosa affluenza ai concerti passati e, ne siamo certi, anche a quelli che verranno proposti nel corso del 2017. Un segno che ci incoraggia nella scelta canora proposta e conferma come il canto in coro fa vibrare le corde dell’animo e raggiunge la voce del nostro cuore. Buone Feste a tutti e a presto con i “cuori nel sole e la voglia di cantare”  assieme al Coro delle Rocce.

 

Concerto nella parrocchiale di Brissago e cena al Canvetto Ticinese.

san-nicolao

Dopo il riuscito “Concerto natalizio” nella chiesa parrocchiale di Brissago, il coro si è ritrovato presso il Canvetto Ticinese a Brissago per una succulenta cena di selvaggina. Nel corso del momento conviviale non è mancata la visita di San Nicolao che ha voluto portare ad ogni corista e accompagnatori un piccolo dono, gli auguri di un felice e buon Natale oltre alla richiesta di qualche ulteriore canto. Grazie quindi al vecchio saggio per questa sua apparizione un poco fuori tempo, ma graditissima.

Concerto natalizio presso la Clinica Sant’Anna di Sorengo

E’ stato un momento particolare e intenso quello passato nel canto presso la cappella della Clinica Sant’Anna di Sorengo. Autorità del Comune di Sorengo al completo e Direzione della clinica hanno dato la giusta impronta al “Concerto natalizio” e all’incontro che poi è seguito nell’atrio della clinica. Un momento ricco di emozioni condiviso anche da parte di alcuni ospiti della struttura ospedaliera. Un’iniziativa da lodare e singolare che il Coro delle Rocce ha particolarmente gradito. Una bella occasione, nel canto, per lo scambio degli auguri natalizi e anche per dimenticare un poco i momenti di sofferenza che si vivono quando ci si trova in un ospedale.

Concerto nella chiesa di Bruzella (valle di Muggio) il 29 ottobre 2016

chiesa-029-copiadsc_5885

La Valle di Muggio è una splendida valle laterale del Mendrisiotto che si inerpica, dopo Mendrisio, verso il monte Generoso. Lungo la strada si incontrano numerosi piccoli villaggi dai quali ammirare la zona del basso Mendrisiotto fino alla pianura Padana. Bruzella è uno di questi nuclei abitativi costruiti sul ripido fianco della valle a solatio. Il paese, le cui case sono abbracciate le une alle altre, è tutto in salita. Solo la chiesa, recentemente restaurata e luminosa, si trova su di un poggio privilegiato. Il Coro delle Rocce ha avuto la gioia di poter cantare in questo luogo sacro davanti ad un pubblico entusiasta che ha riempito oltremodo ogni spazio disponibile. E’ bello ricevere e comunicare emozioni in particolare quando sentite, genuine ed entusiaste. Il sole al tramonto, rosso fuoco, ci ha regalato l’ultima luce autunnale sullo sfondo delle alture dove gli alberi giocano alle ombre cinesi prima della notte. Grazie alla gente di Bruzella  per la sincera e grande partecipazione. Grazie a tutti coloro che sono saliti fin quassù, arrivando anche dal Sopraceneri,  per ascoltare i nostri canti. Uno sprono a continuare con rinnovato entusiasmo sul nostro cammino canoro.

Trasferta a Poschiavo l’8 e 9 di ottobre 2016

Attraversando la bella Valtellina ci siamo fermati dapprima presso la cantina NERA, azienda vinicola di rilievo accanto ad altre presenti nella vallata quali La Gatta ecc. Accoglienza da parte del proprietario e visita dettagliata alla produzione seguita da un ottimo pranzo di piatti tipici valtellinesi con degustazione obbligatoria.dsc_5697

Foto di gruppo davanti alla cantina NERA.

Non è però mancata una fermata a carattere più spirituale con la visita al Santuario di Tirano. Un gioiello architettonico a tutto campo e visitatissimo. dsc_5737

Davanti al Santuario di Tirano.

Il viaggio è poi proseguito per Poschiavo dove alle ore 19.00 il Coro ha cantato nella chiesa parrocchiale. sanvittore-100x90

dsc_5748

“Ascolta Maria, carezza di Dio …” una preghiera fra i tanti canti nella chiesa di Poschiavo.

Un concerto ben riuscito con un’ acustica meravigliosa. Il numeroso pubblico presente ha apprezzato i nostri canti.   “Senza confini”,  è poi stato eseguito in ricordo della guida alpina poschiavina Salvatore Zala (Tore) da poco scomparso. Il giorno dopo non poteva mancare un’escursione sul lago di Poschiavo con il battello di recente acquisto e riattazione da parte di appassionati locali che utilizzano il natante per incrementare l’offerta turistica.dsc_5812

“Vien sulla barchetta … guarda che bel laghetto, guarda che ciel seren …”. Il rientro in Ticino ci ha portati sul Passo del Bernina dove abbiamo pranzato gustando le  specialità della valle poschiavina. Un’uscita, per concludere, riuscitissima sotto ogni aspetto anche grazie alle gradite accompagnatrici, mogli di alcun nostri coristi.

Mogno 26 giugno 2016: ricorrenza dei 30 anni della valanga e dei 20 anni della nuova chiesa costruita dall’architetto Mario Botta.

Una giornata da non dimenticare. Il 26 di giugno Mogno in festa. Organizzazione perfetta ed efficiente.
Il Coro delle Rocce ha cantato sul sagrato della chiesa di San Giovanni Battista e in chiesa davanti ad un folto gruppo che ha apprezzato le nostre esecuzioni canore.
Grazie a tutti coloro che hanno voluto e potuto seguirci ed ascoltarci in questa importante occasione.
La serata si è poi conclusa nel simpatico ed accogliente Ristorante al Ponte di Prato Sornico (ristorantealponte@hotmail.com) dove si mangia veramente bene con un servizio efficientissimo, fra canti e un buon bicchier di vino.
Un grazie al gerente per la cordialità e la simpatia.

foto di Coro delle Rocce.
foto di Coro delle Rocce. Sul sagrato e nella chiesa di San Giovanni Battista.

foto di Coro delle Rocce.  Il Consigliere federale Alain Berset

” L’ECO DELLE VOCI ” 19 marzo 2016 – Collegiata di Bellinzona

scansione0003

Un pubblico entusiasta ha applaudito alle stupende esecuzioni canore che il coro Vös de Mont del maestro Marco Maiero ha offerto nella Collegiata di Bellinzona sabato 19 marzo, festa del papà. Il Coro delle Rocce ha così coronato il sogno di poter ospitare in Ticino  uno dei più richiesti e famosi cori italiani del momento. Marco Maiero ha saputo coinvolgere emotivamente il pubblico sia con le sue stupende e colte presentazioni che con i suoi cantori di una bravura eccezionale. L’evento “L’eco delle voci” è pertanto iniziato con il “botto” e si spera vivamente che questa iniziativa, sostenuta e caldeggiata dalla FTSC, possa essere colta da altri cori ticinesi che vorranno proporre un loro modo di cantare e una o più personalità di spicco nell’ambito della coralità. Il concerto di cui parleremo ancora  nei prossimi giorni anche sui quotidiani si è concluso, oltre che con i canti del Coro delle Rocce, con due canti d’assieme uno dei quali dell’autore ticinese Alfio Inselmini ” A domani ” appreso e preparato anche dal coro di Marco Maiero. Un gesto di apprezzamento e condivisione corale che il pubblico ha particolarmente gradito. Al termine tutti i presenti hanno poi ricevuto all’uscita della chiesa un concreto omaggio, offerto dalla ditta Chicco d’oro, quale grazie per aver contribuito al successo della serata canora.  Un grazie particolare va poi a tutti gli sponsor che hanno permesso la realizzazione dell’evento: Città di Bellinzona, Ente Turistico Bellinzonese  e Alto ticino, Unione Svizzera dei Cori, Repubblica del Cantone Ticino (DECS) sezione Swisslos e Sport-toto, Federazione Ticinese di Canto, Fox Town, Bonalumi e Ferrari SA, Giannini graniti Lodrino, Officine Ghidoni Riazzino, Banca Coop, Salvioni arti grafiche, Events Designer oltre a altri sponsor privati più piccoli, ma non meno importanti.

scansione0001

Nelle foto il Coro Vôs de mont diretto dal maestro Marco Maiero e sotto il coro d’assieme nel canto “A domani” di Alfio Inselmini diretto dalla maestra Maris Martinetti.

IMG_2733 A domani

ASSEMBLEA DEL CORO DELLE ROCCE

Sabato 20 febbraio 2016 si è svolta l’Assemblea ordinaria del Coro delle Rocce. Presenti tutti i coristi, il momento particolare si è svolto nella casa della ma. Maris Martinetti. Dapprima un pomeriggio di studio con canti nuovi per il Coro : “Senza confini ” – ” Gocce di vita” – ” Acqua” , ” Ascolta , Maria” accanto alla ripetizione di altri brani del repertorio che di anno in anno si arricchisce sempre più. E seguire l’Assemblea che vede il Comitato rafforzato con due nuovi coristi nella persona di Alfredo Martini  e Claudio Troise. Rolando Dadò è pure rieletto Presidente all’unanimità. In questo modo il nuovo Comitato è composto da 5 membri. (Vedi rubrica “Comitato”). Il Coro ha pure dato il benvenuto in modo ufficiale al nuovo corista  tenore primo Oris Croce che, forte anche della sua giovane età (38 anni), viene a contribuire in modo importante alla formazione canora del coro.  La cena a base di “Oss in bogia” e “codighe” ha allietato il seguito della serata condecorato da canti spontanei. In calendario il  nuovo anno canoro si presenta,  quale secondo impegno, con l’importante appuntamento-evento  del 19 di marzo nella prima edizione dell’ “Eco delle voci” presso la Collegiata di Bellinzona. Per l’eccezionale incontro canoro il Coro delle Rocce ospiterà il Coro “Vös de mont” del mo. Marco Maiero. Al Coro delle Rocce formuliamo i migliori auguri di ulteriore successi e apprezzamenti canori da parte del numeroso pubblico che già lo segue nel suo  impegno a favore del canto popolare d’autore.


Un nostro amico ha registrato un momento spontaneo di canto nel corso di una gita sui Denti della Vecchia.  Si tratta di un video amatoriale che indica lo spirito di amicizia condiviso anche nel corso di uscite e ritrovi in montagna. Luglio 2015.

Filmato amatoriale sul Generoso

13/14 giugno il Coro delle Rocce partecipa alla “Festa svizzera di canto 2015” a Meiringen.

Un’ occasione per la gita annuale del Coro unendo, per così dire, il dilettevole all’utile. Visita alla località di Spiez sul lago di Thun e pernottamento presso l’Hotel Restaurant Seegarten Marina Spiez in riva al lago. Meravigliosa struttura e ottimo servizio. Al pomeriggio di sabato abbiamo l’opportunità di esibirci nella chiesa millenaria “Michaelskirche”a Meiringen. Monumento storico di importanza nazionale, ricco di testimonianze archeologiche. Il Coro delle Rocce ottiene la menzione “buono” fra altri 200 cori presenti di ogni parte della Svizzera. Il giudizio è espresso da un giudice di lingua tedesca e uno di lingua romanda. Nessun giudice di lingua italiana era presente alla manifestazione canora nazionale …  Peccato! La domenica è il momento della visita alle cascate di Giessbach e al suo ottocentesco “Grandhotel Giessbach” dopo una breve escursione in battello e la salita con la più antica funicolare d’Europa fino all’albergo da dove, oltre alle stupende cascate, si gode una meravigliosa vista sul lago di Brienz. Il tempo è clemente e qui splende il sole con la voglia di cantare mentre nel lontano Ticino diluvia alla grande.

1

Da Meiringen con amore.

2

L’arrivo alla stazione di Meiringen.

Sabato 6 giugno 2015 il Coro delle Rocce ha cantato nella chiesa di Gerra Piano per il suo concerto annuale. Non vi era molto pubblico visto anche la festa del Corpus Domini e il ponte per molti, ma il concerto è stata comunque l’occasione per presentare molti canti imparati nei nostri primi tre anni di attività canora. Sono stati eseguiti ben 17 canti  raccolti in una registrazione dal vivo, come sempre. Alcuni di questi canti verranno inseriti nel presente sito per permettere l’ ascolto anche a chi non ha potuto esserci.

CD Concerto Gerra Piano 2015 001

Dopo il concerto il pubblico si ferma sul sagrato per un incontro molto simpatico e un rinfresco che si prolunga fino a tarda ora. Grazie a tutti coloro che hanno voluto essere presenti e sostengono la nostra attività e impegno canoro. 

25 aprile: concerto nella chiesa di San Rocco, parrocchiale di Minusio.

Il Coro delle Rocce ha cantato per un concerto di beneficenza  in collaborazione con il “Duo” dei fratelli Daria e Mattia Zappa. cropped-DSC02374.jpg Tante voci come i petali di un fiore creano armonia e luce.                       Daria e Mattia ZappaForza della musica è l’intesa e la gioia di dare serenità per poter sognare. Grazie alla gente che ha partecipato numerosa, grazie al “Duo” dei fratelli Zappa per il regalo grande delle melodie di Johann Sebastian Bach e Domenico Scarlatti.

Musica e canto: simbiosi perfetta di corpo e anima.

Epifania nel canto nella chiesa di Cugnasco paese.

Con il Concerto dell’Epifania, che si è svolto nella chiesa parrocchiale di Cugnasco paese, il Coro delle Rocce ha aperto la stagione canora 2015.

Per l’occasione il Gruppo Vocale Cantadonna, pure di Cugnasco, si è presentato con un programma tutto natalizio di canti appartenenti alla tradizione inglese. Canti che hanno allietato la seconda parte della serata canora.Cantadonna e Trio Ambassador 029

Il Concerto dell’Epifania, diventato ormai una sicura tradizione di inizio anno, è stato seguito da un pubblico entusiasta che ha riempito la chiesa di Cugnasco in ogni ordine di posto. Un successo che ci incoraggia a proseguire sul nostro cammino canoro sempre più apprezzato.

Tesserete: concerto natalizio domenica 14 dicembre 2014

Chiesa di Tesserete

Un concerto natalizio nella cornice meravigliosa della chiesa di Santo Stefano ospiti del Coro di Tesserete.

Ospitalità

L’ospitalità non è acqua e dopo il concerto la condivisione in bella compagnia fa sempre piacere. Grazie coriste e coristi del Coro di Tesserete! Un Natale generoso.

Il dolce

… e c’è anche chi non disdegna un buon bicchier di bianco per accompagnare il dolce! Bravo Michele! “Generoso il vin si versi … fallo pieno, fallo pieno …”

Val Bavona: inaugurazione cappella “Stella matutina”

Grande presenza di pubblico per l’evento di sabato 30 agosto in Valle Bavona.

Favoriti da una bella e calda giornata siamo stati chiamati a condecorare con alcuni nostri canti il restauro della cappella “Stella matutina”. Lavori ultimati e pazientemente eseguiti dalla restauratrice d’arte signora Sarah Gross di Cavigliano. Dopo la presentazione dell’opera e la benedizione (vedi foto) il Coro delle Rocce ha intrattenuto il folto pubblico presente alla cerimonia.

Cappella Stella matutina

Trasferta in Val Brembana

Una parte del Coro delle Rocce a San Pellegrino Terme con il presidente Franco Travi (primo sulla sinistra) e Gianmario del Coro Fior di Monte.

 Coro rocce 4 zogno

Il Coro delle Rocce a San Pellegrino Terme.

Sabato e domenica scorsi ad Ambria, frazione di Zogno, passando per San Pellegrino Terme per arrivare fino allo stupendo borgo di Cornello, il Coro delle Rocce ha avuto occasione di conoscere un importante scorcio di Storia antica in riferimento alla nascita del servizio postale che Francesco Tasso , tra il 1500 e il 1600, iniziò in modo ufficiale sviluppando il servizio postale attraverso i corrieri veneti in tutta Europa. Alla famiglia Tasso, a cui l’imperatore Massimiliano d’Asburgo concederà la nobiltà imperiale, apparteneva pure il poeta Torquato autore della “Gerusalemme Liberata”. I Tasso hanno quindi origine proprio a Cornello in Val Brembana e sullo stemma della famiglia si possono vedere l’aquila imperiale, il tasso e il conosciutissimo corno della posta che annunciava l’arrivo del postino. Questo e altro ancora dopo uno stupendo concerto sabato sera, ospiti del Coro Fior di Monte, nella grande chiesa di Ambria in festa per la patronale di Sant’Antonio, il Coro delle Rocce ha saputo suscitare ampi consensi nel pubblico e critica sia per il repertorio presentato che per le curate capacità canore.

1ambria

Una calorosa accoglienza e grande interesse per il nostro sodalizio a fronte di un coro di 42 coristi che festeggiavano il loro sessantacinquesimo anno di fondazione e ci hanno voluti nel loro concerto commemorativo.

3ambria

Un’esperienza ricca di spunti canori come pure culturali che ha portato il coro ticinese alla sua prima trasferta all’estero.

2ambria

Dopo la pausa estiva il Coro delle Rocce riprenderà la propria attività verso la fine di agosto e il primo impegno canoro lo porterà, sabato 30 agosto, in Valle Bavona all’inaugurazione della cappella “Stella matutina”, oggetto del restauro appena terminato.(r.d.)

Momenti canori del nostro concerto annuale

Alcune immagini del Coro delle Rocce durante il concerto

IMG_1791

Il Coro delle Rocce nella chiesa di Gerra Piano

Il presidente

IMG_1751

 

 Baritoni

IMG_1782

 

Tenori primi

IMG_1785

 

Tenori secondi

IMG_1786

 

 Bassi

IMG_1787

In gruppo

IMG_1799

 

Primi e secondi

IMG_1796

 

Al rinfresco dopo concerto

IMG_1831

 

Il festeggiato: tanti auguri Orazio! Buon compleanno!

IMG_1827

 

Claudio: tenore primo

IMG_1822

 

Piergiorgio: il fotografo

IMG_1819

 

Fabio e Beatrice

IMG_1815

 

Anche la maestra canta con passione!

IMG_1829

 

Al Campagna per l’ultimo canto e una pizza.

IMG_1835

 

 

 

 

 

 

 

foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *